Notizie - PAGE 58 - Dsgaonline.it consigli, norme e novità dal mondo della scuola
Seguici

Notizie

Ennesima puntata della telenovella CIG

Ennesima puntata della telenovela CIG, il codice identificativo gara, che va richiesto per tutti gli acquisti a qualsiasi titolo effettuati (tranne per quelli effettuati con le minute spese).

In dei precedenti contributi vi avevo accennato al SITAR il nuovo sistema Informativo Telematico degli Appalti Regionali, che avrebbe consentito di richiedere il famigerato CIG agli enti operanti nella Regione Siciliana.

A tal proposito avevamo avuto rassicurazioni da parte di alcuni funzionari dell’osservatorio regionale sui lavori pubblici circa l’imminente partenza del SITAR, tanto che eravamo convinti di procedere alla registrazione al SITAR anziché al SIMOG il Sistema Informativo Monitoraggio Gare gestito a livello nazionale dall’autorità  per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Venerdì ho avuto un nuovo colloquio con un funzionario dell’osservatorio regionale a cui ho chiesto se anche le scuole dovevano registrarsi al SITAR anziché al SIMOG, tenendo conto, anche del fatto che le scuole appartengono all’amministrazione statale e che gestiscono varie tipologie di fondi statali regionali europei ecc,

La risposta è stata molto vaga del tipo fate quello che ritenete più opportuno, la cosa certa è che il SITAR partirà solo il 21 febbraio con tutte le problematiche annesse

Non si è capito bene neanche se l’utilizzo del sistema SITAR è obbligatorio per le amministrazioni operanti sul territorio della Regione Sicilia, e quindi anche per scuole, o solo per le amministrazioni regionali.

Noi stiamo provando ad accreditarci al SIMOG e vedere cosa succede e  al tempo stesso, stiamo predisponendo una nota, da indirizzare ai vari organi preposti (USR, Assessorato regionale formazione e istruzione, Osservatorio Regionale, e Autorità nazionale) nella quale  comunichiamo l’avvenuto accreditamento al SIMOG.

Continuate a seguirci e vi terremo aggiornati

Mod.770/2011 Semplificato

Approvato il modello e le istruzioni

Scadenza presentazione 01/08/2011

In data 17/01/2011 con protocollo N. 189070/2010 è stato approvato dall’Agenzia delle Entrate

Il modello 770/2011 Semplificato, relativo all’anno 2010, con le istruzioni per la compilazione, concernente le comunicazioni da parte dei sostituti d’imposta dei dati delle certificazioni rilasciate, dell’assistenza fiscale prestata, dei versamenti, dei crediti e delle compensazioni effettuati.

La trasmissione telematica deve essere effettuata entro il 1° Agosto 2011 in quanto il 31 luglio è festivo.

TRASMISSIONE D.M.A.

UTENTI ABILITATI ENTRATEL

Nuovo modulo di controllo verifica denunzia

Si ricorda che per la trasmissione telematica della D.M.A.  occorre scaricare il modulo di controllo per la D.M.A- versione 1.0.15 del 20/01/2011 cliccando sul seguente indirizzo

http://www.inpdap.gov.it/webinternet/dma/SoftwareSpecTecniche.asp

GESTIONE SEPARATA INPS

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il contributo del collega Giuseppe Anzelmo riguardante la Gestione Separata Inps e i lavoratori occasionali

 

Contributo gestione separata

 

Circolare Inps n° 30 del 9/2/2011

Nuova versione di Entratel

In data 31/01/2011 è stata rilasciata dall’Agenzia delle Entrate la nuova versione ENTRATEL 4.8.1..

Si ricorda che per il suo utilizzo è necessario che sul P.C. si installata la versione Java Runtime Environment 1.5.0 o versioni seguenti.

Vedi il file pdf  “Guida Entratel “

CIG ANCORA TU.....

In un precedente contributo vi avevo accennato di come sulla questione del Cig anche la Regione Sicilia ci metteva del suo, infatti se fino a qualche giorno fa il Cig veniva richiesto tramite il Sistema Informativo Monitoraggio Gare (SIMOG), tra qualche giorno entrerà in funzione il SITAR (Sistema Informativo Telematico degli Appalti Regionali) Il nuovo sistema regionale per la trasmissione dei dati sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, per la pubblicazione dei programmi triennali di opere pubbliche, dei bandi e degli esiti di gara. In via preliminare per poter accedere al nuovo sistema è necessario che ogni utente si accrediti al PIR (Portale Internet della Regione Siciliana) cliccando sul seguente link http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/SSO_PROFILE

Di seguito pubblico una breve guida al Sitar e il modulo per il censimento delle stazioni appaltanti di cui al comunicato dell'osservatorio regionale lavori pubblici

GUIDA AL SITAR

MODULO CENSIMENTO STAZIONI APPALTANTI

COMUNICATO OSSERVATORIO REGIONALE LAVORI PUBBLICI

Irap 2011 Approvato il Modello e le Istruzioni Scadenza presentazione 30/09/2011

Approvato definitivamente con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n° 10019/2011 del 31 gennaio 2011 il modello di dichiarazione Irap 2011 con le relative istruzioni da utilizzare per la dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) ANNO 2010.

 

Modello Irap 2011

FORSE NON TUTTI SANNO CHE......

L’Art.25 della Legge 23 dicembre 1994, n. 724(pubblicata in SO n. 74 alla GU 30 dicembre 1994, n. 304)(Misure di razionalizzazione della finanza pubblica  ) cosi recita: 

Art. 25

(Incarichi di consulenza)  

1. Al fine di garantire la piena e effettiva trasparenza e imparzialità dell'azione amministrativa, al personale delle amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, che cessa volontariamente dal servizio pur non avendo il requisito previsto per il pensionamento di vecchiaia dai rispettivi ordinamenti previdenziali ma che ha tuttavia il requisito contributivo per l'ottenimento della pensione anticipata di anzianità previsto dai rispettivi ordinamenti, non possono essere conferiti incarichi di consulenza, collaborazione, studio e ricerca da parte dell'amministrazione di provenienza o di amministrazioni con le quali ha avuto rapporti di lavoro o impiego nei cinque anni precedenti a quello della cessazione dal servizio.

2. In deroga al comma 1, gli incarichi conferiti e i rapporti stabiliti alla data di entrata in vigore della presente legge sono confermati fino alla prima data di scadenza o fino alla cessazione, per qualsiasi causa, dell'incarico o del rapporto stesso.

3. I soggetti e le amministrazioni interessati sono tenuti a comunicare entro e non oltre sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge alla Presidenza del consiglio dei ministri - Dipartimento della funzione pubblica tutte le notizie relative agli incarichi e ai rapporti di cui alla presente disposizione. In caso di inottemperanza per i soggetti di cui al comma 1 viene disposta la decadenza dell'incarico o la fine del rapporto con provvedimento dell'autorità amministrativa competente e viene comminata una sanzione pari al 100 per cento della controprestazione pecuniaria gravante in capo all'amministrazione stessa.

Pertanto esiste tutt’oggi il divieto di attivare contratti di rapporto autonomo di lavoro che danno diritto a compensi per il personale elencato al 1. Comma

Cordiali saluti

Giuseppe Anzelmo

ANCORA SUL CIG

Eccomi qui a parlarvi nuovamente del CiG (codice identificativo gara) e delle sue rilevanti  implicazioni nell’attività negoziale delle scuole.

Voglio ancora una volta ribadire che il CIG va richiesto per tutti gli acquisti a qualsiasi titolo effettuati (tranne per quelli effettuati con le minute spese).

Infatti l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

con le determinazioni 8 del 18 novembre 2010 e 10 del 22 dicembre ha ribadito che il Cig è  divenuto obbligatorio, ai fini di tracciabilità dei flussi finanziari, in relazione a ciascun contratto pubblico avente ad oggetto lavori, servizi e forniture, a prescindere dall’importo dello stesso e dalla procedura di affidamento prescelta

La determinazione n° 10 del 22/12/2010 affronta anche il problema dei contratti stipulati dopo il 7 settembre 2010, data in cui è diventato obbligatorio il Cig, infatti per  quanto concerne, i contratti sottoscritti prima del 7.9.2010 la norma, prescrive che gli stessi siano adeguati alle norme sulla tracciabilità entro centottanta giorni quindi entro il 07/02/2010.

Per fortuna l’autorità ha altresì previsto che ai sensi dell’art 1374 del codice civile che, qualora alla scadenza del periodo transitorio le parti non abbiano proceduto ad adeguare i contratti su base volontaria, detti contratti saranno automaticamente integrati senza necessità di sottoscrivere atti negoziali supplementari e/o integrativi.

Occorre sottolineare  che, fino alla scadenza del periodo transitorio, si potevano effettuare tutti i pagamenti richiesti in esecuzione del contratto, anche se il relativo contratto risultava sprovvisto della clausola di tracciabilità e privo di CIG.

Da oggi anzi oserei dire da ieri in tutto i contratti stipulati per la fornitura di beni e servizi occorre inserire la seguente clausola

Art. (…)
(Obblighi dell’appaltatore relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari)

  1. L’appaltatore (…) assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche.
  2. L’appaltatore si impegna a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed alla prefettura-ufficio territoriale del Governo della provincia di (…) della notizia dell’inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria.

Novità legge 104

Dopo la lettura della circolare 13/2010 F.P che introduce notevoli novità circa fruizione dei permessi previsti dalla legge 104 ci siamo subito chiesti 

Come si dimostra la situazione di urgenza che consente la fruizione di permessi per l'assistenza ai disabili non comunicati con congruo anticipo all'Amministrazione

Infatti la  circolare 13/2010 F.P. ultimo comma art 7 ,prevede "salvo dimostrate situazioni di urgenza per la fruizione dei permessi, l'interessato dovrà comunicare al dirigente competente le assenze dal servizio con congruo anticipo , se possibile con riferimento all'intero arco temporale del mese , al fine di consentire la migliore organizzazione dell'attività amministrativa".

A parere nostro la situazione d’urgenza può essere attestata con una dichiarazione sostitutiva di certificazione. In questo specifico caso è presentata ai sensi dell’art. 47, del D.L.vo 445/2000, cui si  attesta sotto la sua personale responsabilità del lavoratore  la presenza delle condizioni oggettive e soggettive. 
La sottoscrizione di questo documento, impegna contestualmente l’interessato, a produrre idonea documentazione se richiesta dell’’amministrazione/scuola. Infatti, è facoltà della stessa amministrazione qualora lo ritenga necessario e, ove si nutrano dubbi sulla veridicità del contenuto effettuare un puntuale controllo. Questo adempimento rientra fra i precisi doveri ai quali l’amministrazione scuola non può sottrarsi, individuati nella stessa circolare al punto 8. 

Altri articoli...

  1. OPS CI MANCAVA IL CIG

Seguici

 

Le nostre notizie via email

Identificati