IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI - Notizie - Dsgaonline.it consigli, norme e novità dal mondo della scuola
Seguici

IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI

riforma-appalti

Il Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni dovrebbe dare il primo via libera al nuovo Codice degli Appalti. Il cammino del provvedimento non sarà breve anche se la legge delega fissa il termine del 18 aprile per l'approvazione definitiva pena la decadenza della delega, il Parlamento il Consiglio di Stato e la Conferenza unificata avranno un gran lavoro

Non si conoscono ancora i dettagli del nuovo codice degli appalti ma possiamo già anticipare che: i Commissari di Gara saranno scelt dalla stazione appaltante attraverso un pubblico sorteggio fra gli esperti iscritti in un apposito albo istituito presso l’Anac.

Il sorteggio verrà utilizzato dalla stazione appaltante, in sede di gara, anche per la scelta del metodo di determinazione dell’anomalia dell’offerta.

Il nuovo codice appalti prevede inoltre la preferenza quasi assoluta del criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente vantaggiosa. Le stazioni appaltanti potranno ricorrere al criterio del prezzo più basso solo per gli appalti sottosoglia e a determinate stringenti condizioni.

Inoltre le stazioni appaltanti dovranno garantire un accesso gratuito, illimitato e diretto ai documenti di gara per via elettronica.

Infine, altra novità di rilievo è l’obbligo a partire dal 1 gennaio 2017,per le stazioni appaltanti, di pubblicare i propri atti solo in formato digitale sul proprio sito istituzionale.

Seguici

 

Le nostre notizie via email

Identificati