GESTIONE MINUTE SPESE LE NOVITA' DEL NUOVO REGOLAMENTO - Notizie - Dsgaonline.it consigli, norme e novità dal mondo della scuola
Seguici

GESTIONE MINUTE SPESE LE NOVITA' DEL NUOVO REGOLAMENTO

minute sepse

Durante le giornate del 12 e 13 marzo il Dr Jacopo Greco, nell’ambito della formazione dei formatori del progetto IOCONTO, ha illustrato la bozza “definitiva del nuovo regolamento di contabilità del quale si attende solo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Da oggi con una serie di articoli cercheremo di illustrare le novità più rilevanti del nuovo regolamento. Cominciamo dall’art 21 che riguarda la gestione del fondo economale per le minute spese, che viene completamente riscritto dando precise prescrizioni al DSGA e al Consiglio d’Istituto. La novità maggiormente rilevante riguarda la consistenza massima del fondo e la fissazione dell’importo massimo di ogni minuta spesa, che devono essere stabiliti dal Consiglio di Istituto. Per consistenza massima non deve intendersi come limite massimo dei reintegri che possono essere effettuati, in poche parole il consiglio stabilisce si l’ammontare del fondo (es € 500,00) che il limite massimo dei rimborsi (es €.1000,00 pari a due reintegri). Detto limite può essere superato solo con apposita variazione al programma annuale, proposta dal dirigente scolastico ed approvata dal Consiglio d’istituto

Di seguito vi riportiamo la tabella comparativa delle norme che hanno disciplinato e disciplineranno la gestione del fondo minute spese

Decreto Interministeriale 28 maggio 1975

Art. 46 - Spese minute

Alle minute spese si provvede col fondo che a tal fine viene concesso in anticipazione al segretario dal consiglio di circolo o d'istituto, o dal consiglio di distretto.
L'anticipazione del suddetto fondo è disposta con mandato emesso sull'apposito capitolo inscritto nel bilancio tra le spese per partite di giro.
Quando la somma anticipata sia prossima ad esaurirsi il segretario presenterà alla giunta esecutiva le note documentate delle spese fatte, le quali, raggruppate con riferimento ai corrispondenti capitoli di bilancio, saranno a lui rimborsate con mandati emessi a suo favore. Analogamente sarà fatto per le spese sostenute fino all'ultimo giorno dell'esercizio, nel qual giorno il segretario dovrà versare all'istituto cassiere l'intero ammontare dell'anticipazione ricevuta imputando il versamento nell'apposito capitolo inscritto nel bilancio fra le entrate per partite di giro.
Con le medesime procedure specificate nei commi precedenti, per il distretto scolastico alle minute spese provvede l'incaricato di cui al secondo comma del precedente art. 6.

Decreto Interministeriale 44/2001

Art. 17
(Fondo per le minute spese)

1. Alle minute spese si provvede col fondo che, a tal fine, viene anticipato, con apposito mandato in conto di partite di giro, dal dirigente al direttore, nel limite stabilito dal Consiglio di istituto in sede di approvazione del programma annuale.
2. Ogni volta che la somma anticipata sia prossima ad esaurirsi, il direttore presenta le note documentate delle spese sostenute, che sono a lui rimborsate con mandati emessi a suo favore, imputati al funzionamento amministrativo e didattico generale e ai progetti. Il rimborso deve comunque essere chiesto e disposto prima della chiusura dell'esercizio finanziario.
3. Il direttore contabilizza cronologicamente tutte le operazioni di cassa da lui eseguite nell'apposito registro di cui all'articolo 29, comma, 1, lettera f).

Nuovo regolamento

Art. 21

(Fondo economale per le minute spese)

 

1.Ciascuna istituzione scolastica può costituire, in sede di redazione del programma annuale, un fondo economale per le minute spese per l’acquisizione di beni e servizi di modesta entità, necessari a garantire il regolare svolgimento delle ordinarie attività.

2.La consistenza massima del fondo economale per le minute spese, nonché la fissazione dell’importo massimo di ogni spesa minuta, da contenere comunque entro il limite massimo previsto dalla vigente normativa in materia di antiriciclaggio e utilizzo del denaro contante   è stabilita dal Consiglio d’istituto in sede di approvazione del programma annuale, con apposita autonoma delibera.

3.E’ sempre vietato l’uso del fondo economale per le minute spese per acquisti per i quali l’istituzione scolastica ha un contratto di appalto in corso

4.La gestione del fondo economale per le minute spese spetta al direttore dei servizi generali e amministrativi che, a tal fine, contabilizza cronologicamente tutte le operazioni di cassa da lui eseguite nell'apposito registro informatizzato di cui all'articolo 40, comma, 1, lettera e). Il direttore dei servizi generali e amministrativi può nominare uno o più soggetti incaricati di sostituirlo in caso di assenza o impedimento.

5.Il fondo economale per le minute spese è anticipato, in tutto o in parte, con apposito mandato in conto di partite di giro, dal dirigente scolastico al direttore dei servizi generali e amministrativi. Ogni volta che la somma anticipata è prossima ad esaurirsi, il direttore dei servizi generali e amministrativi presenta le note documentate delle spese sostenute, che sono a lui rimborsate con mandati emessi a suo favore, imputati al funzionamento amministrativo e didattico generale e ai singoli progetti. Il rimborso deve comunque essere chiesto e disposto prima della chiusura dell'esercizio finanziario.

6.I rimborsi previsti dal comma 5 avvengono, in ogni caso, entro il limite stabilito dal Consiglio d’istituto con la delibera di cui al comma 2. Detto limite può essere superato solo con apposita variazione al programma annuale, proposta dal dirigente scolastico ed approvata dal Consiglio d’istituto.

7.A conclusione dell’esercizio finanziario il direttore dei servizi generalie amministrativi provvede alla chiusura del fondo economale per le minute spese, restituendo l’importo eventualmente ancora disponibile con apposita reversale di incasso.

8.La costituzione e la gestione del fondo cassa devono avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia di obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari.

Seguici

 

Identificati