E' tempo di assestamento di Bilancio - La situazione amministrativa - Notizie - Dsgaonline.it consigli, norme e novità dal mondo della scuola
Seguici

E' tempo di assestamento di Bilancio - La situazione amministrativa

17318791-school-budget

La situazione amministrativa: è il prospetto dal quale di possono desumere i risultati di gestione dell'esercizio e dell'anno finanziario. Essa va allegata al programma annuale, ma considerato che lo stesso va predisposto entro il 30 novembre dobbiamo constatare che i dati contenuti nella situazione finanziaria sono certi fino a tutto il mese di novembre ma presunti per il mese di dicembre
I risultati di gestione di un anno e di esercizio finanziario sono:

1. Conto di cassa
2. Avanzo (o disavanzo) complessivo a fine esercizio/Avanzo di amministrazione
3. Avanzo (o disavanzo) per la gestione di competenza

Conto di cassa: si identifica nel saldo del conto corrente bancario. Detto saldo è a sua volta costituito dal saldo di cassa esistente all'inizio dell'anno, aumentato del totale delle somme riscosse e diminuito del totale delle somme pagate.
Nella determinazione del conto di cassa vengono prese in considerazione le entrate e i pagamenti, riscosse e pagati sia in conto competenza che in conto residui

Avanzo (o disavanzo) complessivo a fine esercizio/Avanzo di amministrazione: è il più importante risultato della gestione, in quanto attraverso di esso si determina la situazione di fatto e di diritto di un'Istituzione scolastica alla fine di un anno.
Esso si ottiene operando la differenza tra il totale dei residui attivi e il totale dei residui passivi (situazione di diritto) e sommando algebricamente a tale differenza il conto di cassa (situazione di fatto). Ai fini di una esatta determinazione dell'avanzo di amministrazione debbono essere presi in considerazione tutti i residui attivi e passivi, sia quelli degli esercizi precedenti sia quelli formatisi al termine dell'esercizio appena concluso
L'avanzo di amministrazione è il risultato che interessa più direttamente il programma annuale, in quanto esso può costituire per l'istituzione scolastica l'unica fonte di autofinanziamento.
L'avanzo di amministrazione si distingue in Vincolato e Non vincolato Il primo si realizza su finanziamenti aventi vincolo di destinazione, il secondo su finanziamenti senza vincolo di destinazione.

Avanzo (o disavanzo) per la gestione di competenza: esso si può definire come il risultato della gestione di competenza in quanto è determinato dalla differenza tra entrate accertate e spese impegnate

Verificare la situazione amministrativa presunta: per verificare la situazione amministrativa occorre riscontrare l'esattezza del saldo cassa e l'esattezza dei residui attivi e passivi. Questi tre elementi vanno a determinare l'avanzo di amministrazione, elemento molto importate del programma annuale.

Verificare l'avanzo di amministrazione presunto e cercare di individuare le somme con destinazione vincolata: dell'importanza dell'avanzo di amministrazione si è già accennato, ma occorre sottolineare che esso va distinto in avanzo vincolato e avanzo non vincolato, Questo ultimo è dato dalle economie maturate sui finanziamenti aventi vincolo di destinazione.
Quindi occorre individuare tutte le economie maturate sui singoli progetti e verificare se esse provengono da finanziamenti aventi vincolo di destinazione o meno.

Seguici

 

Identificati