Cosa cambia ora con il nuovo Regolamento di Contabilità - Notizie - Dsgaonline.it consigli, norme e novità dal mondo della scuola
Seguici

Cosa cambia ora con il nuovo Regolamento di Contabilità

Il nuovo Regolamento di contabilità, D.I. 28.08.2018 n.129, è stato regolarmente pubblicato in GU ed è in vigore dal 17.11.2018:

A.le disposizioni del vecchio di DI 44/2001 continuano ad applicarsi fino al 31 dicembre 2018 e sono abrogate successivamente a tale data;

B. le disposizioni del nuovo regolamento si applicano a far data dal primo gennaio 2019.

Al Programma Annuale 2019, che stiamo predisponendo, si applicano le norme vigenti  sino al 31 dicembre 2018. Sebbene  ad oggi viga il nuovo regolamento, la stessa Nota Miur del 31 ottobre anticipa la notizia di una proroga dei termini del regolamento del 2001 e non di applicazione di una nuova tempistica. La nota MIUR n. 21617 del 31.10.2018 conferma l’applicazione, solo per il P.A, 2019, del vecchio regolamento e perciò di questo scadenzario

entro 15.01.2019 – nuovi schemi di bilancio predisposti dal MIUR per il Programma Annuale 2019;

entro il 28.02.2019 – presentazione del Programma Annuale 2019  all’esame dei Revisori dei conti e al Consiglio d’Istituto per l’approvazione;

entro il 15.03.2019 – I Revisori dei conti rendono il parere di regolarità amministrativo-contabile (anche telematicamente) e il Consiglio d’Istituto delibera l’approvazione del Programma Annuale 2019, anche nel caso di mancata acquisizione del parere dei revisori dei conti entro la data fissata per la deliberazione medesima;

dal 16.03.2019 (se lavorativo) – Se il P.A. 2019 non viene approvato entro il 15 marzo il Dirigente Scolastico, ne dà comunicazione all’USR competente; l’USR nomina, entro dieci giorni, un commissario ad acta; questi provvede all’approvazione del Programma 2019 entro quindici giorni dalla sua nomina.

Il nuovo Regolamento D.I. 28.08.2018 n.129 cambia la tempistica ... ma a partire dal Programma Annuale 2020.

Infatti, le scadenze dall’esercizio finanziario 2020 sono diverse. Il programma annuale è proposto dalla Giunta esecutiva, entro il 30 novembre dell'anno precedente a quello di riferimento, al Consiglio d'istituto per l'approvazione entro il 31 dicembre, anche nel caso di mancata acquisizione del parere dei revisori dei conti entro la data fissata per la deliberazione stessa.

Il 31 dicembre  è il termine perentorio: in caso di mancata approvazione entro tale data, il dirigente entro  il primo giorno lavorativo successivo alla  scadenza del 31 dicembre (cioè il 2 gennaio se non è festivo) comunica all’USR  competente l’avvio della gestione provvisoria. L’USR nomina, entro  10 gg., un commissario ad acta che provvede all’approvazione del programma entro 15 giorni dalla nomina.

Buon lavoro.

Seguici

 

Identificati