Buona Pasqua e il punto sulla questione DSGA - Notizie - Dsgaonline.it consigli, norme e novità dal mondo della scuola
Seguici

Buona Pasqua e il punto sulla questione DSGA

buona pasqua

 

Gentili colleghi, con queste poche righe vogliamo porgere a tutti voi i nostri migliori Auguri per una serena Pasqua e vogliamo cogliere l’occasione per dire la nostra sulla “QUESTIONE DSGA”.

Lo scorso 21 marzo il Consiglio dei Ministri ha dato il "via libera" alla firma definitiva del nuovo contratto, atto necessario perché lo stesso divenga a tutti gli effetti operativo. Verosimilmente nel prossimo mese di aprile troveremo in busta paga sia i benefici economici sia quelli relativi agli anni precedenti. 

Inutile nascondere che tra i colleghi DSGA aumenterà il disappunto per i magri benefici economici del nuovo CCNL.

In verità la redazione di DSGAONLINE.it ha discusso tantissimo sull’opportunità di affrontare o meno su queste pagine questo argomento. Ma è inutile negare che “la questione DSGA” anima da giorni e giorni tutte le assemblee sindacali, gli incontri formativi e i social network: alla fine abbiamo deciso di dire anche noi la nostra dopo avere letto alcuni dei documenti di protesta, in particolare quello elaborato dall’Aquap e quello elaborato dalla pagina Facebook Dsga in rivoluzione.

Diciamo subito che non condividiamo molti dei contenuti di questi due documenti. Non condividiamo neppure alcune forme di protesta come quella fatta durante i corsi di formazione IO CONTO; anzi cogliamo l’occasione per esprimere la nostra solidarietà al Consigliere Sergio Auriemma.

Una delle cose che non condividiamo è il boicottaggio delle elezioni per RSU che si terranno dal 17 al 19 aprile. Infatti, è nostro parere che qualsiasi piattaforma di proposte si voglia elaborare questa deve essere “sposata” dai sindacati maggiormente rappresentativi che, cosi come prevede la normativa vigente, hanno la facoltà di sedersi al tavolo delle trattive. Per questa ragione dobbiamo portare le nostre rivendicazioni all’interno dei sindacati maggiormente rappresentativi: boicottare le elezioni RSU, non andando a votare o facendo campagna per il NON voto non è per niente utile, anzi di fatto isolerebbe ancor di più la nostra categoria.

Vogliamo ricordare che l’art. 34 del nuovo contratto prevede la costituzione di una Commissione per l’ordinamento professionale del personale ATA, impegnando le parti ad individuare le soluzioni più idonee a garantire in modo ottimale le esigenze organizzative e funzionali delle scuole e quelle di riconoscimento e valorizzazione della professionalità del personale Ata. I lavori della commissione dovranno prevedere tra le altre cose la verifica del sistema di progressione economica all’interno delle aree ATA, al fine di valorizzare le competenze professionali acquisite e l’esperienza professionale maturata. La Commissione dovrà concludere i suoi lavori entro il prossimo mese di luglio, formulando proposte organiche alle parti negoziali

Nei prossimi giorni avvieremo un sondaggio per capire meglio come poter costruire una piattaforma contrattuale che ponga fine alla “questione DSGA”.

Intanto godiamoci questi meritati giorni di riposo: Buona Pasqua a tutti voi.

Seguici

 

Identificati