La funzione Annullamento nella gestione contratti brevi e saltuari SIDI

sidi

 

In data 23 gennaio 2020 il MIUR ha comunicato che è stata semplificata la funzione SIDI per la gestione dei contratti, in particolare del protocollo dei contratti, prospetti R-1 e R-2, con l'obiettivo di semplificazione e razionalizzazione degli adempimenti a carico delle Scuole.
La modifica permette di indicare il numero di protocollo dei contratti solo dopo la convalida e prima della trasmissione al MEF, eliminando la richiesta di protocollazione che sovraccaricava la procedura.
Un altro aspetto però che meriterebbe di essere semplificato o almeno chiarito è la funzione Annullamento per i contratti brevi e saltuari.
L'Annullamento non deve essere utilizzato come strumento usuale in caso di qualunque errore si rilevi nel prospetto R-1, ma solo nel caso di errore nella scelta del Tipo contratto o nel caso di scambio di identità fra beneficiari del contratto all'atto della stipula (stessi estremi anagrafici diverso codice fiscale).
In caso di errore dopo l'accettazione del contratto da parte di NoiPA operare come di seguito indicato :
• per anticipare la data di termine di un contratto disporne la risoluzione anticipata (C1),
• per variare le indicazioni relative al pagamento del sabato e della domenica successivi al termine del contratto disporre una rettifica (R-2)
• per variare le ore settimanali disporre una rettifica (R-2)
• se la data di inizio di un contratto risulta errata perché postuma alla data effettiva di presa servizio, stipulare un ulteriore contratto a copertura del periodo mancante
• per variare i giorni di ferie disporre una rettifica (R-2)
• per intervenire in caso di IBAN errato o variato accedere urgentemente all' apposito servizio NoiPA , aggiornare gli estremi bancari e solo successivamente modificare lo stesso in SIDI.
In fase di stipula contratto, nella fase operativa di formazione del contratto di lavoro (acquisizione R-1) nonché prima della trasmissione del medesimo prospetto R-1 a NoiPA, è opportuno vengano effettuati tutti i controlli formali necessari, in particolare sulla corretta individuazione dei dati essenziali del contratto medesimo: tipo contratto, estremi anagrafici del supplente e date di inizio e fine contratto.
Prima dell'accettazione del contratto o se lo stesso è stato rifiutato da NoiPA è possibile cancellare e/o modificare i dati relativi ad un Rapporto di lavoro, recuperando facilmente eventuali errori sfuggiti nella fase iniziale di inserimento dati.
Prima dell'autorizzazione rate da parte del DSGA e DS occorre sempre verificare la correttezza dei dati contrattuali inseriti nel prospetto R-1, per evitare annullamenti che, se successivi all'autorizzazione rate, comportano liquidazione di somme indebite